.
Annunci online

 
severino 
severinosirigu.it
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  severinosirigu.it
Il Giornale della Trexenta
L'Unione Sarda
La Riflessione
Senorbì 2000
Simona
Roberto Vecchioni
il Vice
  cerca



E a volte un pò soprapensiero
in qualche foglio in qualche cielo
non riesco a disegnar le stelle...


 

Diario |
 
Diario
125807visite.

22 settembre 2008

LEGGI BENE
































permalink | inviato da severino il 22/9/2008 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

18 luglio 2008

Ronaldinho




permalink | inviato da severino il 18/7/2008 alle 19:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

21 aprile 2008

Il grande capo

 

Sabato 17 maggio alle ore 17.30 presso gli splendidi locali dell'ex convento francescano a Mandas (in pieno centro storico) è in programma un doppio appuntamento letterario in compagnia della casa editrice "La Riflessione". In occasione della manifestazione culturale "Incontro con l'autore", promossa dal Comune in collaborazione con la Pro loco, Severino Sirigu presenterà al pubblico di Mandas il suo libro "Signor Sindaco, spenga quel lampione" e Pietro Picciau il suo primo romanzo "La recluta di Aden". Interverranno il sindaco di Mandas Umberto Oppus e l'editore Davide Zedda. Per l'occasione verrà inaugurata la nuova biblioteca comunale.

    www.lariflessione.com




permalink | inviato da severino il 21/4/2008 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

5 marzo 2008

Interviste al T-Hotel


















permalink | inviato da severino il 5/3/2008 alle 18:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

11 febbraio 2008

RITRATTO




permalink | inviato da severino il 11/2/2008 alle 17:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

25 gennaio 2008

“SIGNOR SINDACO” IN DIRETTA TV

Il libro di Severino Sirigu “Signor Sindaco, spenga quel lampione” è stato presentato in diretta televisiva sul canale regionale “Cinque Stelle” durante la trasmissione di intrattenimento “Paul Bar”. Il programma condotto dallo showman sardo Paul Dessanti è andato in onda lo scorso 20 dicembre. Severino Sirigu figurava tra gli ospiti della serata insieme ad artisti isolani come la cantante Maria Grazia Cherchi e l’ex voce del gruppo “Coro degli Angeli” Andrea Poddighe che ha presentato “Luna Enule”, splendida canzone in limba scritta da Benito Urgu. Lo scrittore di Senorbì invece, incalzato dal conduttore, ha raccontato come è nata l’idea di riportare in un libro le richieste più folli e bizzarre fatte dai cittadini ai sindaci. <<Una trovata davvero nuova e geniale che sta avendo un buon successo di pubblico, anche fuori dall’Isola>>, ha commentato Paul Dessanti, presentando l’ospite e il libro. Severino Sirigu ha anche mostrato il suo primo lavoro “Personasa – Storie e personaggi dalla Trexenta”, pubblicato due anni fa dalla casa editrice La Riflessione.




permalink | inviato da severino il 25/1/2008 alle 16:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

24 dicembre 2007

La Riflessione



DISTRIBUTORE NAZIONALE
BND – BOOK NATIONAL DISTRIBUTION – BSC CONNECTION (dal 15 gennaio 2008)
Via degli Abeti, 346 – 61100 Pesaro (PU)
www.bscitalia.net
consegna in 48 ore in tutte le librerie d’ Italia

DISTRIBUTORI REGIONALI
LOMBARDIA – LAZIO – SVIZZERA ITALIANA
Cav. Giovanni Russano sas di Roberto Russano & C.
Via Tafani 10 – 20133 Milano (MI)

EMILIA ROMAGNA – MARCHE – BIBLIOTECHE
L.S. srl
Via Badini, 17 – 40050 Quarto Inferiore

TOSCANA – UMBRIA
Libro Co. Italia srl
Via Borromeo 48 – San Casciano (FI)

TRIVENETO
Francesco Rossi – Rappresentanze editoriali
Via Matteotti 5/7 – 35010 Limena (PD)

SARDEGNA NORD – LIBRERIE GIUNTI – CENTRI COMMERCIALI
Maria Cristina Vigliotta
Via Brusco Onnis, 50 – 08100 Nuoro (NU)

Libreria Giunti al Punto – Centro commerciale Emmezeta – s.s. 131 – Km 15,600 – San Sperate (CA)
Libreria Giunti al Punto – Centro Commerciale Auchan Marconi – Via Dolianova – Pirri (CA)
Libreria Giunti al Punto – Centro Commerciale Millennum – Via delle Serre, 2 – Quartucciu (CA)
Libreria Giunti al Punto – Centro Commerciale Porta Nuova – Via Cagliari – Oristano
Libreria Giunti al Punto – Centro Commerciale Auchan – località Sa Marinedda – Poltu Quadu - Olbia
Libreria Giunti al Punto – Centro Commerciale Terranova – s.s. 125 - Olbia
Libreria Giunti al Punto – Centro Commerciale Auchan – località Predda Niedda - Sassari
Libreria Giunti al Punto – Via Cavour 16-18 – Sassari
Libreria 2R – Corso Garibaldi 93 – Nuoro
Libreria Mondadori – Corso Garibaldi 147 - Nuoro
Messaggerie Sarde Libri e Cose srl – Piazza Castello, 11 - Sassari

SARDEGNA EDICOLE
Fantini Distribuzione srl
Km 2,400 S.P. Elmas – Sestu (CA)

PROMOZIONE EDITORIALE SARDEGNA
Promosardegna di Mario Murru
Apat Sardegna S.a.s

I libri sono ordinabili da ogni libreria anche con mail a ordini@lariflessione.com o un fax allo 070.389321

LIBRERIE FIDUCIARIE (gestite direttamente da Davide Zedda Editore)

CAGLIARI
Dettori Cartolibreria srl – Via Cugia 3b
Cartolibreria Succa Sergio Company – Via Grazia Deledda 34-36
La Stazione Cartolibreria – Via Roma 24
Libreria Byblos – Via Oristano 42
Libreria Murru – Via San Benedetto 12c
Libreria Ubik – Via Roma 63-65
Libreria Cocco Le Nuove – Via Dante 46

IGLESIAS
Biblios di Desogus Alessio Libreria – Via Garibaldi, 9

CARBONIA
Libreria Lilith Soc. Coop r.l. – Via Sebastiano Satta 34

ORISTANO
Libreria Casta snc – Piazza Mannu
Cartolibreria Giovanni Corrias – Via Mazzini 101

NUORO
Libreria Novecento – Via Alessandro Manzoni 35

MACOMER
Libreria Emmepi – Corso Umberto I 235

VILLACIDRO
Libreria Paese d’Ombre – Via Roma 22

CARLOFORTE
Maggiolo Fausto – Corso Battellieri 10

SASSARI
Libreria Odradek – Via Torre Tonda 142
Koinè Libreria Internazionale – Via Roma 137

ROMA
Libreria Odradek – Via dei Banchi Vecchi, 57

FIRENZE
Istituto Salesiano dell’Immacolata – Via Gioberti 37-39°

BOLOGNA
Libreria Irnerio – Via Irnerio 27

GENOVA
Assolibro srl – Via S.Luca 58/r


DISTRIBUZIONE LIBRERIE ON-LINE

www.lariflessione.com
www.ibs.it
www.kataweb.it/libri
www.unilibro.it
www.webster.it
www.wuz.it
www.libreriauniversitaria.it
www.kelkoo.it





permalink | inviato da severino il 24/12/2007 alle 17:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

17 dicembre 2007

Anche questa è andata!

Sabato 15 dicembre, Casa Lonis a Senorbì:
presentazione del libro "Signor sindaco spenga quel lampione!"  




Le persone più importanti sono già arrivate....



Paparazzi (il grandissimo Italo Orrù) e Autorità



La presentazione entra nel vivo...




permalink | inviato da severino il 17/12/2007 alle 18:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

14 dicembre 2007

Ci siamo: domani la presentazione!



Foto di Marcella Lai




permalink | inviato da severino il 14/12/2007 alle 17:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

12 dicembre 2007

Segmenti di Memoria




permalink | inviato da severino il 12/12/2007 alle 18:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

21 novembre 2007

Sto tornando!




permalink | inviato da severino il 21/11/2007 alle 18:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

12 novembre 2007

[ 27 ]













permalink | inviato da severino il 12/11/2007 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

26 ottobre 2007

Non Lasciarmi Andare Via

Il dolore è una vela
così incredibilmente lieve
che nemmeno lo senti,
comincia con la cadenza
dolce della neve,
ed è lì che ti perdi.
Ha la faccia di un bambino
e gli occhi di un lupo triste
che ti lecca la mano,
conosce ogni parola che non esiste
e te le insegna una per una
piano piano

Ed improvvisamente ecco che hai dimenticato
com'era bello l'amore,
e te ne vai in giro
come un vecchio cane sfiancato
che non sente più nessun odore,
torni a casa con la divisa di un soldato
che non crede più nell'onore

Non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via

Il bambino rincorreva
la sua barca di carta,
che ci vedeva la vita,
ma il tempo non ha tempo,
l'orologio s'incarta,
la bussola è impazzita

cammini dentro una nebbia
di persone e di cose
che ti facevano sognare,
e hai voglia di andar via
senza accampare scuse
per non aver saputo amare,
quando hai finito tutte le più inutili scuse
per potere restare

Non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via

Non ne ho la forza nè la voglia di provarci
e neanche le ragioni,
altro che balle, sentimenti, tuffi al cuore
e piagnistei per scrivere canzoni;
vorrei guardare più lontano,
ma lontano adesso è un tempo
spaventosamente breve,
vorrei sparire, cancellarmi, non amarmi,
risvegliarmi che non so nemmeno dove

non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via




permalink | inviato da severino il 26/10/2007 alle 19:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

19 settembre 2007

GARDALAND









                                                                         




permalink | inviato da severino il 19/9/2007 alle 15:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

5 settembre 2007

Le mie vacanze




















permalink | inviato da severino il 5/9/2007 alle 16:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

31 agosto 2007

Lake Como






permalink | inviato da severino il 31/8/2007 alle 17:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

3 agosto 2007

PATO AL MILAN

L'annuncio del procuratore del 17enne attaccante brasiliano: "Questo primo contratto con i rossoneri durerà cinque anni". All'Internacional 22 milioni di euro. Alexandre oggi parte per Milano: fino a gennaio potrà disputare solo le amichevoli.

SAN PAOLO (Brasile), 2 agosto 2007 - Pato è del Milan. Grande soddisfazione per i dirigenti rossoneri e per il giocatore che così potrà coronare il sogno di giocare insieme a Ronaldo. Ieri l’Internacional lo ha autorizzato ad allenarsi con i rossoneri sin da settembre al compimento dei 18 anni. Potrà anche giocare in amichevole e non è escluso che debutti già il 7 a Kiev per l’amichevole con la Dinamo. Per le gare ufficiali bisognerà attendere gennaio, visto che i club italiani non possono tesserare più di un extracominitario all'anno.

RIUNIONE
- Intorno alle 15 di ieri (le 20 in Italia), nella sede dell’Internacional a Porto Alegre, il d.g. Ariedo Braida, accompagnato dagli avvocati Lorenzo Cantamessa e Chicco Capellini, ha chiuso l’operazione Pato con la società proprietaria del cartellino. Il costo è di 22 milioni di euro. Tanti se si considera che Pato compirà 18 anni soltanto il prossimo 2 settembre, ma pochi se si valuta il ragazzo come un potenziale fuoriclasse. Alla riunione per la definizione dei dettagli erano presenti il presidente dell’Internacional Piffero, il procuratore Gilmar Veloz, il padre di Pato, il senhor Geraldo, e lo stesso Pato che ha voluto seguire da vicino lo sviluppo dell’operazione.

TELEFONO - Pato ha parlato al telefono con Adriano Galliani che ha vissuto dal "buen retiro" di Forte dei Marmi tutte le fasi della trattativa. Nessuna dichiarazione, soprattutto per scaramanzia, da parte dell’amministratore delegato rossonero, che è comunque facile immaginare molto soddisfatto. Nelle ultime ore, infatti, c’erano stati i rilanci del Real Madrid e soprattutto del Chelsea, due società che avevano messo gli occhi su Pato più o meno nello stesso periodo in cui il Milan aveva lanciato la sua offensiva. Senza dimenticare che pure l’Inter ha seguito con interesse la vicenda sino alla fine. Ma i rossoneri sono stati più rapidi, più decisi e più convincenti. E così hanno portato quello che era diventato il primo obiettivo di mercato. Il cosiddetto mister X.

CONTRATTO - Al giocatore verrà fatto firmare un precontratto, in attesa di siglare quello ufficiale da depositare in Lega alla riapertura delle liste in gennaio. In totale a Pato andranno 10 milioni di euro netti per cinque anni, con un compenso annuo destinato a salire. Il Milan ha assicurato alla famiglia che si occuperà del giocatore sia per quanto riguarda la vita sul campo sia per gli aspetti extrasportivi. E’ stata proprio la serietà della società rossonera a convincere il padre Geraldo che, nei giorni scorsi, si era mosso dallo Stato di Paranà fino al Rio Grande do Sul per seguire direttamente la vicenda del trasferimento del figlio. Con il padre, anche la moglie Roseli e un assistente sociale che aveva aiutato Pato nell’inserimento a Porto Alegre.

  Alexandre Rodrigues da Silva, Pato 
 
Lo chiamano Pato, “il papero”, nomignolo affibbiatogli in infanzia per il nome del suo paese nativo (Pato Branco, nello stato del Paranà, paese che ha dato i natali ad un monumento del calcio brasiliano, il portiere goleador Rogerio Cèni), ma anche per questo buffo aspetto che ricorda un cartone animato. Il suo nome è Alexandre Pato, viso da bambino, i capelli impomatati alla Cristiano Ronaldo, capace di fare impazzire i club calcistici di mezzo mondo. il 18enne attaccante brasiliano ha già battuto Pelè: è il più giovane marcatore di sempre in una competizione ufficiale Fifa (17 anni e 102 giorni). Non solo: è campione del mondo di club dopo aver battuto il blasonato Barcellona nella finale della ex Coppa Intercontinentale a Tokyo, ricevendo da Ronaldinho la solenne investitura come suo possibile erede. Per qualcuno è il nuovo Ronaldo, per altri l’erede del blaugrana, in patria ricorda un incrocio tra Romario e Bebeto: per rendergli giustizia, probabilmente sarebbe meglio valutarlo semplicemente come Pato Alexandre, un predestinato a diventare qualcuno con il suo nome e i suoi lampi di genio, le accelerazioni e i gol, i tacchi e i cucchiai.




permalink | inviato da severino il 3/8/2007 alle 16:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

30 luglio 2007

DA RIDERE

Una donna si sveglia di notte e vede che suo marito non è a letto.
Si infila una vestaglia e scende in cucina.
Trova suo marito seduto con una tazza di caffè di fronte.
Sembra che sia assorto in pensieri molto profondi e fissa un punto oltre
ilmuro.
Lei vede una lacrima scendere dagli occhi di lui mentre
sorseggia il caffè.
- Cosa c'è caro? - sussurra lei entrando nella stanza -
Perché non vieni a letto?
L'uomo, guardando il suo caffè risponde:
- Ti ricordi cara di 20 anni fa... quando abbiamo iniziato
a frequentarci e tu avevi solo 16 anni?
- Si, me lo ricordo! - risponde lei.
Il marito sospira... le parole non gli vengono facilmente:
- Ti ricordi di quando tuo padre ci beccò sul sedile della mia macchina
che facevamo l'amore?
- Sì che me lo ricordo... - risponde lei prendendo una sedia e
sorridendogli dolcemente.
- E ti ricordi che tirò fuori un fucile, me lo puntò in faccia e mi disse:
"O sposi mia figlia o ti mando in prigione per 20 anni?"
- Sì... mi ricordo anche questo... e con ciò?
Un'altra lacrima sulla guancia...
- Oggi sarei uscito!!!




IL COMPUTER

Una maestra londinese stava spiegando alla sua classe che in francese, a differenza che in inglese, i vocaboli possono essere di genere diverso, ossia possono essere maschili o femminili:

"Per esempio la parola inglese house in francese è femminile: la maison"

"Invece la parola inglese pencil in francese è maschile: le crayon"

Uno studente curioso chiese: "E il computer di che genere è?"

La maestra, sorpresa, ammise di non saperlo e di non sapere nemmeno se la parola figurasse nel dizionario di francese.

Così, per divertirsi un po', la maestra divise la classe in due squadre, ovviamente maschi da una parte e femmine dall'altra, e chiese ai ragazzi di decidere loro a che genere appartenesse il computer, dando almeno 4 buone ragioni.

La squadra dei maschietti decise che il computer non poteva essere altro che femmina, in quanto:

- eccetto il creatore, nessuno può capire la sua logica interna;

- il linguaggio nativo che usa per comunicare con gli altri computer è incomprensibile per chiunque altro;

- anche gli errori più piccoli restano immagazzinati per sempre in memoria per poterteli rinfacciare;

- appena l'hai comprato ti ritrovi a spendere mezzo stipendio in accessori.

La squadra delle femminucce, ovviamente, arrivò alla conclusione che il computer era di genere sicuramente maschile perché:

- se vuoi fare qualcosa con lui, prima lo devi accendere;

- anche se ha molti dati non riesce a pensare da solo;

- è stato inventato per risolvere i problemi, ma nella metà dei casi è lui il problema;

- appena l’hai comprato ti accorgi che se avessi aspettato ancora un secondo ne avresti potuto trovare uno migliore.




permalink | inviato da severino il 30/7/2007 alle 16:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

18 luglio 2007

Complimenti dottoressa




permalink | inviato da severino il 18/7/2007 alle 16:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

9 luglio 2007

L'età inizia a farsi sentire...






permalink | inviato da severino il 9/7/2007 alle 18:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

6 luglio 2007

06.07.07




permalink | inviato da severino il 6/7/2007 alle 17:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

4 luglio 2007

Sonny & Rico




permalink | inviato da severino il 4/7/2007 alle 16:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

29 giugno 2007

Miami Vice, la serie cult torna sul piccolo schermo

Il mito continua

A partire dal 2 luglio arriva su FX (canale 113 di Sky) la prima stagione di Miami Vice: la serie simbolo degli anni '80 creata da Michael Mann (L'ultimo dei mohicani, Collateral). Indimenticabili i due protagonisti, gli agenti sotto copertura James "Sonny" Crockett (Don Johnson), che indossa giacche Armani e guida una Ferrari, e Ricardo "Rico" Tubbs (Philip Michael Thomas) il poliziotto venuto dalla Grande Mela alla ricerca degli assassini del fratello.

Sempre alla moda e naturalmente circondati da belle donne, Sonny e Rico indagano nel mondo sotterraneo di Miami per incastrare grandi trafficanti di droga. Le storie si dipanano tra ville, locali trendy con bellissime modelle vestite all'ultimo grido e macchine costose.

Un lusso che non poteva non avere un riflesso incisivo anche sul budget della serie. La prima stagione si chiuse infatti segnando il record della serie piu' costosa mai realizzata sino a quel momento, toccando la cifra di 1,3 milioni di dollari. Un ruolo fondamentale e decisamente innovativo per il periodo, lo ha avuto poi la musica. A partire dalla sigla iniziale in pieno stile elettronico, ogni episodio ha ospitato canzoni destinate poi a scalare le classifiche.

Tra queste In the Air Tonight di Phil Collins e ancora gli U2 e Peter Gabriel. La serie, che si è guadagnata diciassette nomination agli Emmy e sette ai Golden Globes, ha ospitato guest star come Bruce Willis, Julia Roberts, James Brown, Miles Davis, Liam Neeson e Stanley Tucci.





permalink | inviato da severino il 29/6/2007 alle 16:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

25 giugno 2007

Il senatore a Senorbì...




permalink | inviato da severino il 25/6/2007 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

16 giugno 2007

Due dita sotto il cielo



Estate
mi ricordo i primi viaggi fatti in treno
il vento in faccia le ore al finestrino
le sdraio colorate e l'odore che fa il mare
non vuol ritornare
i muri sporchi i nomi e le stazioni
l'acqua fresca e le corse alle fontane
la puzza della notte nei vagoni
con l'odore del mangiare
ma soprattutto il mare
la gente sulle spiagge
il profumo sensuale
della pelle sotto il sole
le lentiggini sul muso
le palline sulla fronte di sudore

a quindici anni mi sembrava di volare
e che potevo scegliere
se vivere o morire
tanto è uguale
l'importante ah capire
dove vive la mia testa col mio corpo
potevamo andare

dicevo a tutti io vivrò
due dita sotto il cielo


a quindici
anni questo era il mio pensiero

invece

cercavo solo due occhi neri da guardare
un'altra mano
con le sue dita che mi venissero a cercare
con la sua testa sulla mia spalla
stare in silenzio e non parlare
ed ascoltare il mare
e
in quel silenzio sentire battere il mio cuore
solo il mio cuore
e nel bagnasciuga sentirlo naufragare
estate
mi vieni ancora a cercare
levami da dosso quel colore
quel grigio umido sapore
che il tempo ci vorrebbe dare
estate
portami fresco vita e amore
che io lo voglio respirare
vale la pena anche morire
se ancora io lo sentirò

due dita sotto il cielo
a bocca aperta il tuo respiro
ad occhi chiusi tu distesa




permalink | inviato da severino il 16/6/2007 alle 15:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

13 giugno 2007

Laconi e Belvì








Foto di Fabio Marras





permalink | inviato da severino il 13/6/2007 alle 18:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

10 giugno 2007

Effetto Grindhouse

Per la dj più al top di Austin, Jungle Julia, l'ora che si avvicina al tramonto costituisce il momento migliore per cercare un po' di relax insieme alle sue due migliori amiche Shanna e Arlene. Le tre ragazze non passano inosservate quando si lanciano alla conquista della notte da Guero's al Texas Chili Parlor. Non tutti però si limitano a guardarle e magari a desiderarle piu' o meno a distanza. Tra chi le osserva c'è anche Stuntman Mike, un ormai non più giovanissimo ribelle carico di cicatrici e dallo sguardo lubricamente ammiccante. Mike è seduto al volante della sua possente auto da stuntman e attende solo di poterle attirare nella propria trappola fatta di lamiere contorte e sangue schizzato. Molti mesi dopo lo ritroveremo ancora in azione, come sempre in cerca di giovani vittime.

Ieri abbiamo visto questo "Grindhouse - A prova di morte". In sala, all'inizio del film, c'erano otto spettatori (tra cui due anziani gay che non stavano zitti un attimo) che poi sono diventati sei ai titoli di coda. Sin qui tutto bene. Il fatto è che nell'ultimo bizzarro film di Tarantino c'è un tale "Stuntman  Mike" che a bordo della sua auto dà la caccia alle ignare protagoniste. Sarà la suggestione ma poi sulla Statale 131 anche a noi è sembrato di avere Kurt Russel alle spalle. Una macchina con i fari alti incollata come un francobollo alla mia povera Punticina rosso fuoco. Suggestione o no, la macchina c'era davvero e continuava a starmi dietro.  Che voleva? Avrà visto anche lui Grindhouse e si sarà esaltato? Fatto sta che non me ne sono liberato neanche al bivio di Monastir. Per evitare una poco salutare corsa sulla 128 (gli inseguimenti sono divertenti solo al cinema, credo)  ho svoltato a destra con l'intenzione di fermarmi un attimo al distributore e far passare Kurt Russel. A quel punto sembrava davvero di essere in un film, infatti subito dietro di me ha svoltato anche lui. Ma allora questo qui ce l'aveva davvero con me? No, per fortuna. Stava girando alla IP per fare inversione e andarsene affanc... e andarsene via. Forse si era perso. Forse aveva solo sbagliato film! Comunque, se succedono queste cose quando si va al cinema... la prossima volta scelgo meglio il film.

   ..You Can Leave Your Hat On




permalink | inviato da severino il 10/6/2007 alle 15:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

6 giugno 2007

Trenino Verde












permalink | inviato da il 6/6/2007 alle 10:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

30 maggio 2007

"SPORT CLUB SUGLI SPALTI"

Cagliari, domenica 27 maggio '07 




permalink | inviato da il 30/5/2007 alle 16:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

25 maggio 2007

CAMPIONI D'EUROPA












permalink | inviato da il 25/5/2007 alle 16:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio